Upa: nel 2021 cresceranno gli investimenti pubblicitari

0
401
Il presidente Upa Lorenzo Sassoli de Bianchi. Foto da streaming

Le stime prevedono per il 2021 una crescita degli investimenti pubblicitari del 4% rispetto al 2020, anno in cui (causa pandemia) erano invece calati dell’11% rispetto ai dodici mesi precedenti.

Il dato emerge dal sondaggio effettuato dall’UPA, l’Associazione delle più importanti aziende che investono in pubblicità e comunicazione in Italia. La survey ha difatti evidenziato una rinnovata fiducia da parte degli associati, che si traduce nella disponibilità ad incrementare gli investimenti. Questo, nonostante il clima di incertezza generato dall’emergenza Covid.

L’ottimismo traspare direttamente dalle parole del presidente UPA Lorenzo Sassoli de Bianchi: “dalla nostra survey emerge la volontà delle imprese italiane di continuare a investire in comunicazione per valorizzare le nostre marche”. E ancora, “la previsione di crescita degli investimenti pubblicitari è un segnale positivo poiché, se confermata, potrà senz’altro stimolare la ripresa economica complessiva del Paese”.

Nelle sue dichiarazioni poi, l’auspicio di un’accelerazione del programma di vaccinazione, “vera priorità del Paese” dice Sassoli de Bianchi. La riduzione dei contagi sarà fondamentale anche per rilanciare i consumi.