Vibo Valentia capitale italiana del libro 2021. La sindaca Limardo: “è il riscatto di una comunità”

0
413
La sindaca di Vibo Valentia Maria Limardo commossa all'annuncio della vittoria - Foto da streaming

Vibo Valentia è la nuova capitale italiana del libro per il 2021. L’annuncio è stato dato in una inusuale cerimonia online dal Ministro della cultura, Dario Franceschini, collegato in video conferenza con i sindaci di tutte le città candidate ed il presidente della giuria Romano Montroni. Vibo Valentia succede a Chiari, cittadina in provincia di Brescia tra le più colpite dalla prima ondata della pandemia.

La proclamazione è arrivata in modo curioso attraverso un Sms spedito dal presidente di giuria al Ministro Franceschini che ha letto il nome della città calabrese e spiegato le motivazioni. Vibo Valentia ha battuto, con voto all’unanimità, la concorrenza di altre cinque città finaliste, selezionate tra le 23 che avevano risposto al bando. Le altre città erano Ariano Irpino, Caltanisetta, Campobasso, Cesena e Pontremoli.

Di seguito il video della proclamazione:

“Tutte le città partecipanti – ha sottolineato il presidente di giuria Montroni – hanno attivato una serie di energie che porterà loro del beneficio ed uno schema organizzativo che lascerà le tracce nel tempo”. Un riconoscimento come la capitale del libro, ha aggiunto Montroni “serve a difendere lo spazio dei libri della lettura”, in un paese come il nostro drammaticamente agli ultimi posti come indice di lettura.

Meccanismi virtuosi – Da parte sua il Ministro Franceschini ha sottolineato l’importanza di un riconoscimento come questo, “nato dall’esperienza di un progetto molto importante come la capitale italiana della cultura, che a sua volta nasce dall’idea della capitale europea della cultura”. Tutte iniziative che hanno messo in moto dei meccanismi vitruosi come “l’identificazione della comunità locale nella competizione, la progettazione di un disegno complessivo legato al tema, in questo caso al libro, l’incrocio tra pubblico e privato”. Meccanismi che producono benefici nel tempo non solo alla città vincitrice ma anche a tutte le altre partecipanti.

La sindaca commossa – A Vibo Valentia andrà un contributo di 500 mila euro per realizzare il progetto presentato. La cifrà sarà erogata dal Ministero della cultura, tramite il Centro per il Libro e la Lettura. La notizia della vittoria è stata appresa dalla sindaca della cittadina calabrese, Maria Limardo che, visibilmente commossa e con le lacrime agli occhi, ha voluto ringraziare la giuria ed il Ministro Franceschini e ha detto di considerare questa vittoria come il primo passo per il “riscatto della nostra comunità” troppo spesso “considerata ultima in tutte le graduatorie” mentre il percorso intrapreso con l’amministrazione è quello di “un riscatto che porti Vibo Valentia a concorrere con le altre città italiane e nel mondo”.

Approfondimenti