Vigilanza Rai: tra Gasparri e Romani spunta Barachini

0
298

È stallo in Parlamento per l’insediamento delle commissioni di garanzia. Ma stamane su “la Repubblica”, Annalisa Cuzzocrea e Carmelo Lopapa lasciano intendere che l’accordo tra Pd e Forza Italia c’è eccome, manca solo il “timbro” della maggioranza. “Alla presidenza del Copasir dovrebbe andare l’ex capogruppo Pd alla Camera Lorenzo Guerini. Alla Vigilanza Rai un forzista. E tra i due litiganti (Maurizio Gasparri e Paolo Romani) potrebbe spuntarla — per volere di Silvio Berlusconi in persona — il neosenatore ed ex dipendente Mediaset Alberto Barachini… … la giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera andrebbe a Fratelli d’Italia, quella del Senato a Forza Italia e la giunta per le elezioni della Camera di nuovo al Pd (con Liberi e uguali che preme per avere qualcosa)”.

E in fondo al pezzo si spiega anche perché il Cavaliere avrebbe voltato le spalle a due suoi ex ministri delle Comunicazioni. Berlusconi “continua a lavorare per il rinnovamento del partito e dopo i nuovi ruoli affidati ad Antonio Tajani (vicepresidente) e Adriano Galliani (capo dei dipartimenti) starebbe pensando a nuovi cambiamenti. ‘Non voglio più vedere le stesse facce in tv, è ora di far emergere volti nuovi’, ha ripetuto ai suoi in queste ore. Così emerge il nome del senatore quarantacinquenne Barachini. Che in campagna elettorale ha curato le apparizioni televisive e i social del Cavaliere. E che a ottobre 2017 si è dimesso dal suo ruolo di giornalista a Tgcom 24 per dedicarsi completamente alla politica”.