WSJ boom di abbonamenti digitali. E News Corp ritorna in attivo

0
589
La sede del Wall Street Jouyrnal a New York - Foto di John Wisniewski su https://www.flickr.com/

Volano gli abbonamenti digitali del Wall Street Journal. Il quotidiano edito dalla News Corp di Rupert Murdoch, nei primi tre mesi del 2021 ha aumentato le sottoscrizioni del 21% e quelle al formato digitale addirittura del 29%. In questo modo ha raggiunto i 3,38 milioni di abbonati, di cui ben 2,63 milioni digitali. Numeri che fanno del quotidiano finanziario americano il primo quotidiano statunitense online con il 78% di tutti gli abbonati che scelgono la versione online.

Bene anche i libri – Numeri positivi nel primo trimestre 2021 per l’intera News Corp, che oltre che dai quotidiani ha potuto contare su un deciso incremento dei ricavi delle attività librarie (+15%). Merito soprattutto della presenza in catalogo dei libri della serie di libri “”, editi da HarperCollins e resi più famosi dalla trasposizione sulla piattaforma streaming Netflix.

In virtù di tutti questi buoni risultati News Corp è tornata in attivo con un risultato netto di 79 milioni di dollari (pari a 65 milioni di euro), dopo la perdita di 730 milioni (600,8 milioni di euro) nello stesso periodo dell’esercizio precedente. Il fatturato complessivo di News Corp è stato di 2,34 miliardi di dollari nel trimestre (1,9 mid di euro), rispetto ai 2,27 miliardi precedenti (1,8 mid di euro), segnando un +3%.

Unici nei di un trimestre da sicuramente positivo per News Corp sono rappresentati dal calo dei ricavi delle testate giornalistiche nel Regno Unito (The Sun e The Times) e in Australia (tra cui The Australian e The Daily Telegraph). Il segmento delle testate giornalistiche, che include pure il New York Post, ha registrato in totale un calo delle entrate del 25%, scivolate a 550 milioni di dollari (452,5 min di euro), e una contrazione del 67% degli utili, principalmente a causa delle perdite registrate dalla raccolta pubblicitaria cartacea.

“I risultati confermano la strategia verso la semplificazione del mix di attività, la digitalizzazione, la riduzione dei costi”, ha sintetizzato l’amministratore delegato Robert Thomson, “senza dimenticare gli investimenti concentrati in tre aree di crescita: servizi immobiliari digitali, Dow Jones e pubblicazione di libri”.

A conferma che il digitale paga, come scrive Marco Livi su Italia Oggi – News Corp ha finalizzato l’accordo per acquisire Investor’s Business Daily, quotidiano e sito online di notizie finanziarie ed economiche per 275 milioni di dollari (226,3 min di euro), che entrerà a far parte della divisione Dow Jones.

Approfondimenti