#Zuckerberg all’Ue: “Chiediamo scusa per gli errori commessi”

0
194

Il mea culpa di Zuckerberg. Dopo l’audizione al Congresso Usa, il fondatore e amministratore delegato di Facebook – spiega un “cinguettio” dell’Ansa – torna ad offrire le sue scuse per gli errori commessi, ma questa volta al Parlamento europeo a Bruxelles, e sullo scandalo Cambridge Analytica promette che non si ripeteranno “mai più casi del genere in futuro”. “Bene le scuse di Zuckerberg, ma non bastano”, ha ammonito il presidente Antonio Tajani al termine dell’incontro con gli europarlamentari, annunciando che l’Eurocamera “vigilerà sulle rassicurazioni ricevute”.