Martella, il sottosegretario all'editoria contro le aggressioni ai giornalisti

La spirale di attacchi verbali e aggressioni fisiche nei confronti degli operatori dell'informazione "va fermata". A dirlo è il sottosegretario all'editoria, Andrea Martella, in un'intervista a Repubblica in cui spiega che ogni professionista dell'informazione "è portatore di un'istanza di democrazia e di libertà, come sancito dalla Costituzione. Abbassare la guardia significa tradire questi valori". A Gad Lerner, insultato a Pontida, Martella rivolge la sua solidarietà per gli attacchi antisemiti e poi chiarisce che "tutti rappresentanti istituzionali che hanno a cuore le sorti della...

Leggi tutto

Crisi Gazzetta del Mezzogiorno. De Tomaso lascia la direzione

Giuseppe De Tomaso lascia la direzione della Gazzetta del Mezzogiorno dopo una vita di lavoro al quotidiano barese. Ci era arrivato nel 1986 e nel corso degli anni era stato inviato di politica e economia poi capo della redazione politica, caporedattore centrale, e dal 1999 vice direttore. Fino alla nomina a direttore che era arrivata il 15 maggio 2008. De Tomaso è stato uno dei direttori più longevi del quotidiano con oltre 130 anni di storia. La Gazzetta da tempo naviga in cattive acque da un punto di vista finanziario e De Tomaso ha preso la decisione di lasciare il giornale dopo la...

Leggi tutto

Editoria, al via il tavolo al ministero del Lavoro. Durigon: "Passi per rilancio"

La crisi occupazionale e previdenziale del settore editoria sono gli argomenti al centro del tavolo di confronto tenutosi ieri pomeriggio al ministero del Lavoro. Il confronto, convocato dal sottosegretario Claudio Durigon, ha visto la partecipazione dei rappresentanti della Fieg, Aeranti Corallo, Uspi e, per la parte giornalistica, Fnsi (Federazione nazionale della stampa italiana), Inpgi e Ordine dei Giornalisti. Durigon ha ribadito la necessità di rilanciare il settore, favorire la ripresa dell'occupazione, contrastare il lavoro precario e sostenere la tenuta dell'Inpgi. Per questo, ha...

Leggi tutto

E' uscito RP Contant, il volume che completa l'Agenda del giornalista 2019

Con l'uscita de RP Contact, appena finito di stampare, si completa dell’Agenda del Giornalista 2019. Insieme al volume Media Contact dedicato interamente al mondo dell'informazione con tutti i contatti del settore, i due volumi dell’Agenda del Giornalista si confermano come il più completo e aggiornato network professionale. Da oltre cinquant'anni Agenda del giornalista è lo strumento più usato per chi deve avviare o gestire uffici stampa, per le redazioni giornalistiche, per ideare campagne di marketing, per creare e mantenere relazioni pubbliche. Rp Contact è specializzato sul mondo...

Leggi tutto

Salone del libro di Parigi. Italia ospite d'onore nel 2021

L’Italia sarà ospite d’Onore della 40sima edizione del Salone del Libro di Parigi che si terrà nel 2021. L'accordo tra l’Associazione Italiana Editori (Aie) e la Reed Expositions France è stato firmato a Roma alla presenza dell’Associazione degli editori francesi (Syndicat national de l'édition – SNE). Presenti alla firma, che si è svolta a Palazzo Farnese, sede dell’ambasciata di Francia a Roma, l’ambasciatore francese, Christian Masset, e dei rappresentanti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il consigliere diplomatico del ministro Bonisoli, Marco Ricci, e la direttrice...

Leggi tutto

Torna "Il Riformista". Lo dirigerà Sansonetti

Torna “Il Riformista”. Il 20 luglio pubblicazione online e poi a settembre, se tutto va bene, si parte con la carta. A dirigere la testata sarà il giornalista Piero Sansonetti (già direttore di Liberazione e del Dubbio) che in una intervista al Corriere della Sera annuncia: “Il Riformista guarda a un’area di centrosinistra e riformista, appunto, che non vuole essere dominata dalla paura, dall'astio verso gli altri, dalla vergogna della ricchezza…”. Ma la vera cifra del giornale ruoterà intorno al "complesso di inferiorità della sinistra che sa inseguire solo la destra o la magistratura…". A...

Leggi tutto

Conclusi con l'incontro con i giornalisti gli Stati generali dell'editoria

Si è conclusa con l'incontro con giornalisti la fase degli incontri pubblici con tutti i soggetti della filiera degli Stati generali dell'editoria. Un percorso di dieci incontri fortemente voluti dal sottosegretario Vito Crimi del M5S per cercare una strada che permetta il rilancio dell'intero comparto, per aprire una finestra sugli scenari futuri che stanno profilandosi. Un incontro che, almeno per quanto riguarda la partecipazione, ha deluso il sottosegretario all'editoria che dalla grande aula dei gruppi alla Camera praticamente deserta ha ammesso "avevamo anche prenotato per il...

Leggi tutto

Legge sul libro, pronto nuovo taglio agli sconti e una card per i più poveri

Nuove regole in arrivo per il prezzo di vendita dei libri. Entro la metà di luglio il Parlamento avvierà la discussione del "Piano nazionale d’azione per la promozione della lettura". Il Piano verrà costituito da una serie di interventi, per i quali verranno messi a disposizione 3,5 milioni di euro per difendere il sistema culturale, sostenere la lettura e la diffusione dei libri. Ma l'intervento più importante sarà il nuovo tetto per gli sconti: al massimo sarà concesso il 5% in meno rispetto al prezzo di copertina . Il testo è composto da tredici articoli, lo scopo è quello di favorire e...

Leggi tutto

Legge sul libro, pronto nuovo taglio agli sconti e una card per i più poveri

Nuove regole in arrivo per il prezzo di vendita dei libri. Entro la metà di luglio il Parlamento avvierà la discussione del "Piano nazionale d’azione per la promozione della lettura". Il Piano verrà costituito da una serie di interventi, per i quali verranno messi a disposizione 3,5 milioni di euro per difendere il sistema culturale, sostenere la lettura e la diffusione dei libri. Ma l'intervento più importante sarà il nuovo tetto per gli sconti: al massimo sarà concesso il 5% in meno rispetto al prezzo di copertina . Il testo è composto da tredici articoli, lo scopo è quello di favorire e...

Leggi tutto

Ediland. Al meeting 2019 la situazione dell'industria dell'informazione italiana

Sono 120 i quotidiani in Italia, editi da 79 editori, stampati in 58 centri stampa e la cui raccolta pubblicitaria è affidata a 54 concessionarie ed è in flessione di oltre 6 punti percentuali sull'anno precedente. La copie cartacee vendute sono poco più di 2,1 milioni, sfiorano le 200 mila quelle digitali. Sono alcuni dei dati contenuti nel Rapporto 2019 sull'industria dei Quotidiani in Italia, realizzato dall'Osservatorio Quotidiani "Carlo Lombardi" e distribuito a Bologna in occasione dell'edizione 2019 di Ediland Meeting, promosso dall'Asig – Associazione stampatori italiani giornali...

Leggi tutto

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.