Più approfondimenti e inchieste, Travaglio lancia "un Fatto nuovo"

Il "fatto nuovo" è che Il Fatto Quotidiano cambia, Tante le novità annunciate dal direttore Marco Travaglio nell'editoriale pubblicato ieri (24 Maggio 2020). Da domani sul quotidiano cartaceo ci sarà più spazio ad inchieste, storie, analisi, commenti, interviste, dibattiti, fact checking e meno alle notizie, già note al grande pubblico del web, che verranno solo riprese in pillole. Il nuovo Fatto, annunciato da Travaglio prova a rispondere alla annosa domanda: "Che senso ha un giornale di carta nell'èra del web?" Per questo, scrive il direttore, "qualche mese fa, finiti i festeggiamenti del...

Leggi tutto

Regione Lazio: bando da 500 mila euro per le librerie indipendenti

La regione Lazio pensa alla ripartenza delle librerie indipendenti dopo la chiusura forzata imposto dal Coronavirus e mette online un bando da 500 mila euro. “Nel Lazio – ha spiegato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – le librerie indipendenti sono spesso realtà straordinarie che lavorano con tanta passione in un settore importante ma anche molto difficile. Abbiamo deciso di sostenerle con un bando ad hoc per affrontare le difficoltà di questi mesi di chiusura imposta dal lockdown e soprattutto per riprendere a pieno ritmo le loro attività. Si tratta di finanziamenti a...

Leggi tutto

Caos Metro. Farina vende a Paola Garagozzo, ma i giornalisti sono pronti ad acquisirlo

Metro cambia editore. Ora è ufficiale. Come anticipato nei giorni scorsi Mario Farina ha confermato di non essere più l’editore del quotidiano free-press: come aveva annunciato al Cdr del quotidiano il 14 maggio, ha ceduto il 100% della società editrice, New Media Enterprise, alla AlterAdvert, società romana di proprietà di Paola Garagozzo, anche amministratore unico. Un passaggio di mano che lascia molti dubbi al comitato di redazione. In particolar modo le perplessità sono rivolte alla solidità del gruppo acquirente. “Non avendo avuto risposte soddisfacenti da Farina sul nuovo editore...

Leggi tutto

Giornali piratati: bloccati 28 siti e 8 canali Telegram

Continuano i sequestri di siti e canali Telegram con copie piratate di giornali e riviste. Questa volta ad intervenire è stato il Pool Reati Informatici della Procura di Roma, sotto la guida del procuratore aggiunto Racanelli e del Pubblico Ministero Fede, e del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi tecnologiche della Guarda di Finanza, al comando del Colonnello Reccia, con il blocco di 28 portali e 8 canali Telegram su cui circolavano copie di testate italiane e straniere. “Siamo molto soddisfatti per l’azione”, è stato il commento del presidente Fieg, Andrea Riffeser Monti. “Si tratta...

Leggi tutto

Giornalista della settimana. Molinari vara un premio per incentivare la competitività a Repubblica

Un premio di 600 euro lordi in busta paga al "giornalista della settimana". Maurizio Molinari, neo direttore di Repubblica si presenta così alla sua redazione. Un'iniziativa con cui Molinari prova a invertire la rotta dopo un inizio piuttosto burrascoso del suo nuovo incarico. Appena nominato, infatti, il Cdr de quotidiano romano ha indetto uno sciopero per le tempistiche e le modalità della defenestrazione del suo predecessore Carlo Verdelli. Così ecco la proposta che Molinari ha messo nero su bianco in una lettera ai redattori: "Cari colleghi, oggi è stato istituito un premio per il...

Leggi tutto

Gedi, al via la rivoluzione di Elkan. Molinari nuovo direttore di Repubblica, Giannini a La Stampa

La rivoluzione attesa in casa Gedi è arrivata. Decisivo è stato il Cda del gruppo dello scorso 23 Aprile che ha decretato i cambi al vertice dello stesso Consiglio di amministrazione e delle direzioni dei due principali quotidiani del gruppo: la Repubblica e La Stampa. Cambiamenti attesi da quando lo scorso 2 dicembre era stato annunciata la cessione del gruppo editoriale dalla Cir di De Benedetti alla Exor della famiglia Elkan. Accordo che si è perfezionato lo stesso 23 Aprile e che prevede la cessione da parte di Cir del 43,78% del capitale di Gedi a Giano Holding, una società interamente...

Leggi tutto

Martella: Governo impegnato contro la pirateria editoriale

"Il fenomeno della diffusione integrale di giornali e rassegne stampa attraverso i social e le piattaforme di messaggistica è da tempo all'attenzione del governo. Si tratta di una pratica illegale che penalizza un settore già duramente colpito e che svaluta il lavoro giornalistico proprio nel momento in cui si richiede al sistema del'’informazione l'impegno a svolgere una funzione essenziale di pubblico servizio". A dirlo il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all'Informazione e all'Editoria, Andrea Martella. "Nelle scorse settimane, anche in considerazione...

Leggi tutto

#IoRestoInEdicola, l'hashtag per ringraziare gli edicolanti

Un hastag per ringraziare e solidarizzare con gli edicolanti, anche loro impegnati in prima linea nella lotta al Coronavirus. Un ruolo sicuramente meno visibile di quello del personale medico o delle forze di sicurezza ma pur sempre di fondamentale importanza nella diffusione dell'informazione. #IoRestoInEdicola è la campagna lanciata dal Corriere dello sport e da Tuttosport per stringere un rapporto più intenso e umano con tutti gli edicolanti italiani che presidiano il rapporto preziosissimo e irrinunciabile con i lettori. Un appello che AdgInforma, insime a tutto il Centro di...

Leggi tutto

Mario Ciancio Sanfilippo, il tribunale dispone il dissequestro dei beni dell'editore

La Corte d’appello di Catania ha disposto il dissequestro di tutti i beni di Mario Ciancio Sanfilippo che era stato deciso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale. Tra le motivazioni dei giudici di secondo grado vi è la “mancanza di pericolosità sociale” dell’editore e imprenditore”. Tra i beni dissequestrati anche le società che controllano i quotidiani La Sicilia e Gazzetta del Mezzogiorno e le emittenti televisive Antenna Sicilia e Telecolor. Secondo la Corte d’appello di Catania il decreto impugnato “va conseguentemente annullato” perché, scrivono i giudici nelle 113 pagine...

Leggi tutto

Il Coronavirus blocca la stampa dell'Osservatore romano: disponibile solo online

"Decisione sofferta ma necessaria". Così il direttore dell’Osservatore Romano, Andrea Monda, definisce all'Adnkronos la disposizione con la quale, a partire da giovedì prossimo, l'organo ufficiale di informazione della Santa Sede non sarà più stampato, ma uscirà soltanto online, a causa dell'emergenza legata al Coronavirus, in attesa di tornare anche nella sua versione cartacea quando la situazione sanitaria del Paese lo consentirà. "Nella lunga storia del quotidiano vaticano, che data dal 1861 e ha dunque più di un secolo e mezzo, era successo soltanto una volta che il giornale non fosse...

Leggi tutto