La FIAT spinge sull’elettrico, in arrivo la 600e

0
fiat

Fiat si riaffaccia sul mercato dell’auto con una scelta strategica ben precisa. La più naturale, a ben vedere, che meglio la identifica tra i gruppi che compongono Stellantis. Nella Holding olandese, l’Azienda torinese è quella forse tradizionalmente più specializzata nella produzione di auto che si collocano nel cosiddetto segmento B. È così che a settembre vedremo su strada i primi esemplari della 600e. Vettura inedita 100% elettrica, per ora unica versione.

Nel 2024 sarà disponibile anche ibrida a benzina. Il progetto è lo stesso della Jeep Avenger che in soli due mesi pare aver conquistato il 14% del mercato. Più spazio e più autonomia sono due degli obiettivi auspicati dal Costruttore di questo B-Suv (questa l’esatta classificazione). La 600e è lunga esattamente 4,17 metri, misura ai limiti della categoria che garantisce un’abitabilità più confortevole e un bagagliaio di 360 litri più 15 per i vani portaoggetti interni. Riguardo all’autonomia sono assicurati 400 km nel ciclo combinato e 600 in quello urbano, grazie alle batterie agli ioni di litio con capacità di 54 kWh.

È possibile effettuare una ricarica full col caricatore di bordo in circa sei ore o in 30 minuti alle colonnine rapide fino all’80% della capacità. I 156 CV del motore permettono uno scatto da 0 a 100 in nove secondi. A proposito di scatto, sulla 600e è presente un selettore per tre diverse modalità di guida: Eco, Normal e Sport. Sono due gli allestimenti previsti, quello RED, una volta si chiamava versione base, e quello full optional denominato La Prima.

Una vera chicca Fiat la offre all’interno dell’abitacolo. A disposizione dei passeggeri e del guidatore ci sono otto colori diversi per illuminare l’ambiente. E si può scegliere tra altrettanti otto colori per i due display, quello del cruscotto che misura 7” e quello per l’infotainment da 10,25. Dunque il conto è presto fatto, 64 combinazioni diverse. Una coccola autentica. Non è finita. Nella versione super accessoriata il sedile del guidatore, che si regola elettricamente su sei posizioni e tre livelli di riscaldamento, offre addirittura la possibilità di massaggio alla schiena. Molto pratico il tunnel centrale dove i portabicchieri sono ripiegabili. Per quel che riguarda l’assistenza alla guida, la 600e è dotata della funzione Stop&Go, della frenata automatica e del sistema che controlla la stanchezza eventuale di chi guida. Presente anche una retrocamera con 180° di campo visivo.