Fondi per l'editoria ripristinati a gennaio

Tutto risolto. I fondi per l'editoria saranno ripristinati entro gennaio attraverso un nuovo decreto. La rassicurazione arriva direttamente dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti, contattato telefonicamente dal presidente della Camera Gianfranco Fini, mentre riceveva nel suo studio di Montecitorio alcuni dei direttori delle testate a rischio chiusura in caso di taglio dei finanziamenti. Il taglio delle sovvenzioni era stato sancito, venerdì scorso, con l'approvazione in commissione Bilancio, del maxi-emendamento del governo alla Finanziaria. Ieri la retromarcia di...

Leggi tutto

Il Papa striglia il mondo dell'informazione

Il mondo dell'informazione riflette sulle parole del Papa, pronunciate martedì scorso a piazza di Spagna a Roma durante l'abituale cerimonia di venerazione a Maria. Un monito duro contro  i mass media, favorito probabilmente dagli attacchi de “La Padania” contro il Cardinal Tettamanzi, reo di essere troppo indulgente con i musulmani. “Ogni giorno – queste le parole di Benedetto XVI - attraverso i giornali, la televisione, la radio, il male viene raccontato, ripetuto, amplificato, abituandoci alle cose più orribili, facendoci diventare...

Leggi tutto

Iran, repressione e censure in azione

Iran: ancora censure. Reporters sans frontières (Rsf) e la Federazione internazionale dei giornalisti (Ifj) denunciano l’atteggiamento repressivo delle autorità in Iran. Dalle elezioni di giugno, ormai sei mesi fa, la tensione non è mai calata. Non solo minacce, detenzioni e condanne sono all’ordine del giorno, ma in occasione delle proteste in programma per la giornata nazionale degli studenti il governo ha addirittura giocato di anticipo. Dai primi giorni di dicembre, infatti, sono scattati arresti preventivi di blogger e attivisti particolarmente noti tra i...

Leggi tutto

Dallas Morning "mischia" news e pubblicità

La rivoluzione di un quotidiano: raccolta pubblicitaria e produzione di contenuti al lavoro fianco a fianco. È il frutto della nuova ristrutturazione messa in atto dal The Dallas Morning News, il più importante quotidiano di Dallas, tra i primi 20 più venduti negli Stati Uniti. Sono stati individuati dei “segmenti”, tra cui sport, salute / istruzione, viaggi / lusso, motori, mercato immobiliare, comunicazioni, assunzioni, vendita al dettaglio / finanze e piccole e medie imprese / interattività. Ogni area ha a capo un general manager, che riferisce...

Leggi tutto

Provvidenze addio, il governo le cancella

Addio ai contributi “diretti” all'editoria per i giornali di idee, di cooperative e di partito. La cancellazione di questi fondi, vitali per centinaia di testate, è stata sancita ieri dalla commissione Bilancio della Camera, che ha approvato il maxi emendamento del Governo alla legge finanziaria. Il testo, contenente la cancellazione dei contributi, dovrà ora essere approvato in aula ma è quasi certo che sulla manovra finanziaria sarà posta la questione di fiducia che “blinderà” il testo senza possibilità di migliorarlo. Il...

Leggi tutto

Tg4 e Studio Aperto sul piede di guerra

Rivoluzione nei telegiornali Mediaset. L'azienda di Cologno Monzese ha in cantiere un progetto che prevede la realizzazione di un'agenzia di notizie, interna al gruppo, composta da giornalisti del Tg4, Studio Aperto e TgCom, che dovrà produrre notizie e servizi per tutti i telegiornali del Biscione (tranne il Tg5 al quale saranno offerti, sempre nella prima fase, servizi di cronaca locale). A far parte dell'agenzia saranno in tutto un centinaio di giornalisti, compresi i corrispondenti regionali. La notizia è stata diffusa dal comitato di redazione di Mediaset che ha bocciato...

Leggi tutto

La recessione non salva la free press

Anche le free press pagano dazio alla crisi dell'editoria. Nate a metà degli anni '90 con la nascita in Svezia del primo “Metro”, i giornali gratuiti hanno conosciuto una crescita inarrestabile in tutto il mondo arrivando sino alle 231 testate diffuse nel 2007. Ma quest'anno è arrivato il primo brusco stop allo sviluppo: i quotidiani free sono scesi a 209, con la conseguente chiusura di 22 testate. I dati, diffusi dal sito Newspaper Innovation curato dal giornalista e professore universitario olandese, Piet Bakker, evidenzia come l'Europa sia il continente con...

Leggi tutto

Crisi, accordi per 24 Ore e Quotidiano Basilicata

Dopo mesi di tira e molla sui piani di riorganizzazione arrivano due importanti accordi tra gli editori e i comitati di redazione di due testate: il “Sole 24 Ore” e il “Quotidiano della Basisilicata”. Per quanto riguarda il quotidiano di Confindustria l’intesa prevede che nei due anni di stato di crisi saranno 37 i giornalisti che lasceranno il giornale per pensionamento o prepensionamento. Inoltre è previsto un incentivo all’esodo inversamente proporzionale all’età contributiva e al reddito. Oltre ai cronisti a lasciare il gruppo...

Leggi tutto

De Martis confermato per Tv e Radio

Stefano De Martis alla guida di TV2000 e Radio Inblu. In seguito alle dimissioni di Dino Boffi, De Martis era stato nominato responsabile ad interim. Adesso la Conferenza episcopale italiana (Cei) lo ha confermato come direttore sia dell’emittente televisiva sia del circuito delle radio diocesane. La sua nomina è stata accolta con favore dal comitato di redazione di Tg2000. “Esprimiamo soddisfazione – scrive il cdr in una nota – per una scelta che onora la redazione perché valorizza al massimo livello una risorsa interna, premiando le doti professionali e...

Leggi tutto

“Gli altri”: da quotidiano a settimanale

Gli altri,  la testata diretta da Piero Sansonetti si ridimensiona. Dopo 7 mesi di vita, 176 numeri pubblicati e nessun finanziamento pubblico, il progetto editoriale è in perdita e diventa settimanale. Gli aggiornamenti quotidiani saranno solo per l’edizione online. “Un settimanale di approfondimento politico e culturale – si legge sulle pagine web della rivista – che ci consenta di continuare il lavoro che abbiamo iniziato. Lo sapete cosa vogliamo fare: infrangere i tabù, ridimensionare i miti, aprire discussioni vere, non formali, non di lana...

Leggi tutto