La recessione non salva la free press

Anche le free press pagano dazio alla crisi dell'editoria. Nate a metà degli anni '90 con la nascita in Svezia del primo “Metro”, i giornali gratuiti hanno conosciuto una crescita inarrestabile in tutto il mondo arrivando sino alle 231 testate diffuse nel 2007. Ma quest'anno è arrivato il primo brusco stop allo sviluppo: i quotidiani free sono scesi a 209, con la conseguente chiusura di 22 testate. I dati, diffusi dal sito Newspaper Innovation curato dal giornalista e professore universitario olandese, Piet Bakker, evidenzia come l'Europa sia il continente con...

Leggi tutto

Crisi, accordi per 24 Ore e Quotidiano Basilicata

Dopo mesi di tira e molla sui piani di riorganizzazione arrivano due importanti accordi tra gli editori e i comitati di redazione di due testate: il “Sole 24 Ore” e il “Quotidiano della Basisilicata”. Per quanto riguarda il quotidiano di Confindustria l’intesa prevede che nei due anni di stato di crisi saranno 37 i giornalisti che lasceranno il giornale per pensionamento o prepensionamento. Inoltre è previsto un incentivo all’esodo inversamente proporzionale all’età contributiva e al reddito. Oltre ai cronisti a lasciare il gruppo...

Leggi tutto

De Martis confermato per Tv e Radio

Stefano De Martis alla guida di TV2000 e Radio Inblu. In seguito alle dimissioni di Dino Boffi, De Martis era stato nominato responsabile ad interim. Adesso la Conferenza episcopale italiana (Cei) lo ha confermato come direttore sia dell’emittente televisiva sia del circuito delle radio diocesane. La sua nomina è stata accolta con favore dal comitato di redazione di Tg2000. “Esprimiamo soddisfazione – scrive il cdr in una nota – per una scelta che onora la redazione perché valorizza al massimo livello una risorsa interna, premiando le doti professionali e...

Leggi tutto

“Gli altri”: da quotidiano a settimanale

Gli altri,  la testata diretta da Piero Sansonetti si ridimensiona. Dopo 7 mesi di vita, 176 numeri pubblicati e nessun finanziamento pubblico, il progetto editoriale è in perdita e diventa settimanale. Gli aggiornamenti quotidiani saranno solo per l’edizione online. “Un settimanale di approfondimento politico e culturale – si legge sulle pagine web della rivista – che ci consenta di continuare il lavoro che abbiamo iniziato. Lo sapete cosa vogliamo fare: infrangere i tabù, ridimensionare i miti, aprire discussioni vere, non formali, non di lana...

Leggi tutto

Due cronisti tra le vittime di Mogadiscio

Ci sono anche due giornalisti tra le cinquantasette vittime accertate dell'attentato terroristico contro un hotel di Mogadiscio, in Somalia. Sono Hassan Zubeyr Haji della televisione “al-Arabiya” e Mohamed Amin Aden Abdulle della radio locale “Shabell”. L'esplosione, che ha squassato l'hotel Shamo di Mogadiscio, è stata provocata da un attentatore kamikaze mentre all'interno dell'albergo si teneva una riunione del governo provvisorio somalo e una festa di laurea. I due cronisti si trovavano allo Shamo per svolgere il loro lavoro ed informare sulla riunione di...

Leggi tutto

Grecia, bombe contro i giornalisti

Giornalisti sotto attacco in Grecia. Due diversi attentati dinamitardi sono stati rivolti a Moschos Voitsidis, presidente del Sindacato dei cronisti di Macedonia e Tracia, nonché membro della Federazione europea dei giornalisti (Fej), e a Panagiotis Nestoridis, vicepresidente del Fondo sanitario di categoria Edoeap. Il primo attentato è avvenuto mentre Voitsidis si trovava nel suo ufficio nella sede del sindacato, nel secondo, invece, i malviventi hanno preso di mira l’abitazione di Nestoridis. La Federazione Nazionale della Stampa Italiana ha definito sconvolgenti le...

Leggi tutto

Parte un corso di giornalismo ambientale

Informazione e ambiente alle Cinque Terre. Il corso di giornalismo ambientalefa parte del progetto EuroMediterraneo, è organizzato dal mensile La nuova ecologia, in collaborazione con Lega ambiente, e propone un approfondimento di tecniche e tematiche legate al giornalismo ambientale. Sono 250 ore di lezione, teoria e pratica, in sette settimane. Al momento si sta per concludere la IX edizione, che ha visto la partecipazione di 24 iscritti, italiani e stranieri. L’iniziativa, rivolta principalmente a giornalisti professionisti e pubblicisti, ma aperta anche a laureati e...

Leggi tutto

Ifj: basta alla guerra ai media in Venezuela

Aidan White, segretario generale della Federazione internazionale dei giornalisti, in visita in Venezuela ha denunciato pubblicamente la mancanza di libertà di stampa nel paese. 30 stazioni radio sono state fatte chiudere negli ultimi due anni e altre 200 sono sotto minaccia di dovere fare altrettanto. Tra le emittenti costrette a interrompere le trasmissioni, anche le popolari Radio Television Caracas e il canale televisivo Globovision. Numerosi, inoltre, sono stati gli attacchi contro operatori dei media e anche azioni giudiziarie mirate contro la libertà di stampa. Esempio...

Leggi tutto

Tunisi, reporter in galera per una foto

Condannato a tre mesi di galera per aver pubblicato la foto di un artigiano senza il suo consenso. La clamorosa sentenza è stata emessa da un tribunale tunisino nei confronti di Zouhair Makhlouf, giornalista del settimanale del Partito democratico progressista di opposizione (il Pdp) “El-Mawkif”. Oltre alla reclusione, al giornalista toccherà pagare una ammenda per danni di 6000 dinari equivalenti a circa 3300 euro. Una sentenza evidentemente sproporzionata rispetto al “crimine”, che somiglia molto alla censura e all'intimidazione. La vicenda era iniziata...

Leggi tutto

Johnston Press testa l'online a pagamento

Se ne parlava con insistenza già da parecchi mesi, ma il principale sostenitore di questa iniziativa, Rupert Murdoch, non può più vantarne il primato, che spetta invece alla Johnston Press. Questo colosso editoriale, che in Gran Bretagna controlla circa 300 quotidiani locali, ha annunciato che per il momento avvierà l’esperimento solo su 6 testate, ma se avrà successo lo estenderà a tutte gli altri quotidiani, prevedendo il pagamento di 5 sterline ogni tre mesi. In realtà, progetti simili sono già stati sperimentati in Gran...

Leggi tutto