• Copyright in rete. Il Parlamento europeo approva la riforma. Ecco cosa cambierà

    Copyright in rete. Il Parlamento europeo approva la riforma. Ecco cosa cambierà

    Alla fine il Parlamento europeo ha approvato la nuova direttiva sulla tutela del diritto d'autore nel mercato unico digitale. Dopo la prima bocciatura di luglio l'ok è arrivato mercoledì al termine della sessione plenaria dell'assemblea a Strasburgo: 438 i voti a favore, 226 i contrari e 39 gli astenuti. Il via libera della plenaria apre ora la strada ai negoziati con il Consiglio, necessari per arrivare alla definizione del testo legislativo finale. "È un buon segnale per l'industria creativa e culturale europea", ha dichiarato il relatore del testo Axel Voss (Ppe), ringraziando i colleghi... leggi tutto...
  • Tagli a

    Tagli a "Il Giornale". Sciopero immediato dei giornalisti

    I lettori de "Il Giornale" stamattina non hanno trovato il loro quotidiano in edicola. L'assemblea di redazione del quotidiano della famiglia Berlusconi ha, infatti, deciso all'unanimità di scioperare contro il piano di tagli annunciato ieri dalla società editrice. "L'utilizzo dello strumento dei contratti di solidarietà nella misura annunciata – si legge nel comunicato del Cdr – è di una entità senza precedenti e incompatibile con la qualità del quotidiano". Lo sciopero immediato, prosegue il Comitato di redazione, "è una decisione sofferta ma inevitabile davanti ad un'azienda che non... leggi tutto...
  • #StopTheBias. Trump attacca Google e Cnn

    #StopTheBias. Trump attacca Google e Cnn

    Donald Trump torna alla carica contro i mass media americani. In particolare le sue attenzioni si sono rivolte alla Cnn e a Google e gli altri principali social network. Nelle sue accuse a suon di cinguettii su Twitter il presidente americano ha definito la Cnn "fasulla" il suo giornalista Carl Bernstein, l'ex reporter del Washington Post che assieme a Bob Woodward nel 1972 indagò sullo scandalo del Watergate, di essere superficiale e negligente: è un uomo - ha scritto sul social network il presidente Usa - che vive nel passato e che inventa storia dopo storia, fake news". Trump è poi... leggi tutto...
Giornalismo

Repubblica Centraficana. Uccisi tre giornalisti russi

Alti tre giornalisti russi si aggiungono alla lista di quelli uccisi mentre stavano svolgendo inchieste scomode per il Cremlino. Gli ultimi tre sono stati uccisi nella Repubblica Centrafricana mentre indagavano sulla presenza delle forze paramilitari russe Wagner nel Paese in cui Mosca ha inviato addestratori militari. Si tratta del corrispondente di guerra Orkhan Djemal, del documentarista Alexander Rastorguyev e dell'operatore Kirill Radchenko, assassinati lunedì notte da uomini armati nei pressi di Sibut, nel centro del Paese.Lo ha riferito l’organizzazione con cui collaboravano...
RP e Comunicazione

Facebook. Arriva il tasto contro i commenti "incivili"

Facebook sta estendendo i test di una nuova funzione che prevede la possibilità di votare in modo positivo o negativo singoli commenti. La funzione era apparsa in forma limitata per alcuni utenti già lo scorso maggio (e in alcuni Paesi, come Nuova Zelanda e Australia anche da prima), ma negli ultimi giorni il social network ha iniziato ad estenderne l'utilizzo ad un pubblico più vasto e ad utenti americani, come notato dalla testata Ars Technica. In modo simile al funzionamento di comunità online come Reddit, nei test di Facebook, ora, accanto ai commenti a post pubblici appaiono due frecce...

una marina_di_libriAl via a Palermo la terza edizione di "Una Marina di libri", festival dell'editoria indipendente. L'iniziativa, organizzata dal Consorzio centro commerciale naturale piazza Marina&dintorni e da Navarra Editore, è in programma dal primo al 3 giugno nel chiostro e nel loggiato superiore del prestigioso palazzo Steri e vedrà la partecipazione di 200 ospiti e 50 case editrici. Gli editori presenti sono stati rigorosamente selezionati in base a tre criteri: l'essere indipendenti, il non pubblicare a pagamento e la ricchezza del catalogo. Sulla scia del grande successo della passata edizione, che ha saputo richiamare oltre 10mila visitatori, la tre giorni prevede inoltre un ricco programma con oltre 130 eventi gratuiti tra presentazioni, reading, performance, concerti, laboratori, letture animate, dibattiti e workshop. Le attività, a grandi linee, si collocano ogni giorno in base a tre momenti principali: la mattina è dedicata alle iniziative per i più giovani e ai workshop professionali, il pomeriggio si anima con presentazioni e reading, mentre la sera la parola scritta si contamina con altri linguaggi dalle immagini alla musica. L'unica giornata a tema è sabato 2 giugno, festa della Repubblica, dedicato al ventennale della morte di Falcone e Borsellino e al trentennale dell'uccisione di Pio La Torre. Nonostante il ricco programma, gli organizzatori possono vantare di essere riusciti a organizzare un festival realmente a basso costo. L'iniziativa, infatti, non gode di contributi né di aiuti, ma si sostiene con un budget di soli 10mila Euro, frutto delle quote di iscrizione degli editori presenti in fiera con l'aggiunta di qualche sponsorizzazione privata. "Un festival low cost – commenta l'editore Ottavio Navarra – che dimostra che è possibile fare cultura, e con questa sviluppo economico e sociale, senza sperpero di risorse ma con idee innovative, coraggio e entusiasmo. Una piccola battaglia di resistenza civile e culturale che vogliamo ostinatamente portare avanti, anche se rimarremo inascoltati, per far diventare da qui ai prossimi anni "Una Marina di libri" un appuntamento fisso e immancabile per la città e candidare Palermo a grande polo della cultura e dell'editoria, al pari delle più importanti città di Italia come Torino e Roma".

Media

#StopTheBias. Trump attacca Google e Cnn

Donald Trump torna alla carica contro i mass media americani. In particolare le sue attenzioni si sono rivolte alla Cnn e a Google e gli altri principali social network. Nelle sue accuse a suon di cinguettii su Twitter il presidente americano ha definito la Cnn "fasulla" il suo giornalista Carl Bernstein, l'ex reporter del Washington Post che assieme a Bob Woodward nel 1972 indagò sullo scandalo del Watergate, di essere superficiale e negligente: è un uomo - ha scritto sul social network il presidente Usa - che vive nel passato e che inventa storia dopo storia, fake news". Trump è poi...
New Media

Copyright in rete. La proposta torna al Parlamento Europeo

Il 12 settembre a Strasburgo il Parlamento Europeo è chiamato a votare su una proposta di direttiva per riformare le regole del copyright e in particolare il diritto d’autore in rete. Favorevoli e contrari sono tornati a far sentire la propria voce sottolineando le motivazioni di una o dell'altra posizione. D'altronde il tema è delicato e l'opinione pubblica si è spaccata in due: da una parte gli editori tradizionali che chiedono che il lavoro dei giornalisti sia tutelato dal copyright anche in rete, dall'altra i grandi operatori digitali come Facebook e Google che invece invocano la libertà...
Editoria

Tagli a "Il Giornale". Sciopero immediato dei giornalisti

I lettori de "Il Giornale" stamattina non hanno trovato il loro quotidiano in edicola. L'assemblea di redazione del quotidiano della famiglia Berlusconi ha, infatti, deciso all'unanimità di scioperare contro il piano di tagli annunciato ieri dalla società editrice. "L'utilizzo dello strumento dei contratti di solidarietà nella misura annunciata – si legge nel comunicato del Cdr – è di una entità senza precedenti e incompatibile con la qualità del quotidiano". Lo sciopero immediato, prosegue il Comitato di redazione, "è una decisione sofferta ma inevitabile davanti ad un'azienda che non...
Pubblicità

Pubblicità occulta, nuovo giro di vite dell'Antitrust contro gli influencer

Nuova stretta dell'Antintrust contro la pubblicità occulta diffusa dagli influencer sui social media. Il giro di vite da parte dell'Autorità è arrivato ad Agosto con una nuova lettera di "moral suasion" indirizzata agli con un numero di follower non elevatissimo, ma di rilievo, dopo che nel 2017 aveva inviato una prima comunicazione di "avvertimento" ai Big del settore, personaggi noti che approfittavano dei tantissimi follower per pubblicizzare neanche troppo velatamente qualsiasi tipo di marchio e prodotto. Il fenomeno dell' influencer marketing nei social media, scrive l'Antitrust, è...
Fiere e Saloni

Nasce il premio “Bepi Zanfron”: comunicare il dissesto idrogeologico con le immagini

Un premio giornalistico alla memoria di Giuseppe "Bepi" Zanfron, il giornalista fotografo del Vajont, scomparso nel 2017. Lo hanno indetto l’Associazione della Stampa bellunese e il Sindacato giornalisti Veneto, con il patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Belluno, del Comune di Longarone, della Fondazione Vajont e dell’Associazione Bellunesi nel Mondo. Il premio è riservato a fotocineoperatori che tra il primo gennaio ed il 31 dicembre 2017 si siano distinti nel racconto per foto e immagini di eventi di cronaca legati al dissesto idrogeologico o eventi climatici di portata...
Tecnologia

Copyright in rete. Il Parlamento europeo approva la riforma. Ecco cosa cambierà

Alla fine il Parlamento europeo ha approvato la nuova direttiva sulla tutela del diritto d'autore nel mercato unico digitale. Dopo la prima bocciatura di luglio l'ok è arrivato mercoledì al termine della sessione plenaria dell'assemblea a Strasburgo: 438 i voti a favore, 226 i contrari e 39 gli astenuti. Il via libera della plenaria apre ora la strada ai negoziati con il Consiglio, necessari per arrivare alla definizione del testo legislativo finale. "È un buon segnale per l'industria creativa e culturale europea", ha dichiarato il relatore del testo Axel Voss (Ppe), ringraziando i colleghi...

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.