Accade Oggi – Dazn ancora nel mirino – a cura di Telpress

0
93
foto: Sito Dazn

Sul Fatto (p.22) i problemi nella trasmissione delle partire. Dazn & Co sono in bambola, ma – evidenzia il quotidiano – l’autogo è della rete. I problemi del live streaming non dipendono sono dalle piattaforme, ma dal “digital divide”. Il satellite è il passato, lo streaming è il futuro, su questo non c’è dubbio. La migrazione immediata però è impresa titanica. L’Agcom quest’estate era preoccupata per la tenuta della rete (su cui ha lavorato Tim): il timore non era che non si vedesse bene la partita, ma che per il sovraccarico non si riuscisse più a fare nemmeno tutto il resto. Questo rischio è stato scongiurato, eppure il tifoso continua a non vedere e si lamenta. In merito ai disservizi di Dazn nella trasmissione delle gare di Serie A, MF (in prima e p.15) segnala l’ipotesi sub-licenza. La presidente della commissione Trasporti Poste Telecomunicazioni, Raffaella Paita, è pronta a far votare in Parlamento una risoluzione che ponga paletti sempre più stringenti alle piattaforme streaming e agli operatori digitali