Mediaset scommette su tre nuove fiction italiane

0
128
Vanessa Incontrada, foto da streaming

Grandi novità in casa Mediaset. L’azienda di Cologno Monzese ha appena annunciato l’arrivo sulle proprie reti di tre nuove produzioni seriali, che vedranno coinvolti alcuni degli attori più amati del panorama delle fiction nostrane. Una di queste è Fosca Innocenti, le cui riprese sono iniziate pochi giorni fa a Roma. La serie, diretta da Fabrizio Costa, andrà in onda su Canale 5 ed avrà come protagonista una Vanessa Incontrada nei panni di un Vice Questore a capo di una squadra investigativa composta interamente da donne. Accanto a lei c’è Francesco Arca nel ruolo di Cosimo, titolare di un’enoteca e migliore amico della donna. Partite da poco anche le riprese di Storia di una famiglia perbene, diretta da Stefano Reali e liberamente ispirata all’omonimo bestseller di Rosa Ventrella. La storia si svolge tra 1985 ed il 1992 a Bari, teatro dell’amicizia tra Maria, proveniente da una famiglia di pescatori, e Michele, che è invece figlio di un boss della malavita. Amicizia che nel corso del tempo si trasforma in profondo amore, un amore che però dovrà scontrarsi con lo scetticismo delle famiglie, così diverse l’una dall’altra, nonché contro la decadenza dell’ambiente nel quale i due vivono. I protagonisti sono Simona Cavallari e Giuseppe Zeno.

Il terzo progetto in lavorazione è quello di Più forti del destino (adattamento della serie francese Le Bazar de la Charité), diretta da Alexis Sweet con un cast di altissimo livello in cui spiccano Laura Chiatti, Sergio Rubini, Giulia Bevilacqua e Loretta Goggi. In questo caso le vicende sono ambientate a Palermo nel 1886, dove, nel corso dell’inaugurazione della Mostra dell’esposizione Nazionale, scoppia un violento incendio che provoca un gran numero di vittime, per lo più donne. Da qui, una storia che racconta la condizione della donna nella Sicilia, o forse nell’Italia intera, di fine ‘800, tra ingiustizie, soprusi e maschilismo di una società ancora lontana dall’evolversi.

 

Approfondimenti