Su RaiPlay arriva la serie tv “Nudes”. Protagonista il revenge porn tra adolescenti

0
941
Nudes, Locandina da Ufficio stampa Rai

Oggi 20 aprile arriva in esclusiva su RaiPlay la serie tv Nudes, versione italiana dell’omonimo teen drama norvegese. Suddivisa in 10 episodi, mette in scena le storie di tre adolescenti che si trovano a dover fare i conti, come vittime o come presunti carnefici, con il fenomeno del revenge porn, ovvero della diffusione online di foto o video intimi senza il proprio consenso. Tre storie che si addentrano perciò nel complesso universo adolescenziale e nelle vite di tre ragazzi in bilico tra senso di inadeguatezza, passioni e voglia di scoprire il mondo, con tutto ciò che ha da offrire. Vittorio, Sofia e Ada vengono travolti da un qualcosa di più grande di loro e saranno costretti a lottare per cercare di uscirne. Prodotta da Bim Produzione in collaborazione con Rai Fiction e diretta da Laura Luchetti, la serie rappresenta di fatto il primo esempio italiano in cui il tema del revenge porn viene raccontato direttamente attraverso il punto di vista dei giovanissimi protagonisti, mettendo perciò in evidenza le terribili conseguenze psicologiche che ciò può comportare per le vittime, specialmente in un’età così delicata.

Vittorio (Nicolas Maupas) ha 18 anni, è un ragazzo bello, carismatico ed apparentemente sicuro di sé , che vive in una famiglia benestante e di successo. La sua vita sembra procedere a gonfie vele, quando improvvisamente viene accusato dalla polizia di aver diffuso senza consenso un video intimo di una ragazza minorenne, il che rischierebbe di farlo finire in galera. Nonostante il tentativo di tenere segreta la cosa, tutta la comunità viene ben presto a conoscenza dell’accusa ed inizia chiedersi se Vittorio sia colpevole o meno. Altra protagonista è Sofia (Fotinì Peluso), 16 anni, ragazza disciplinata e razionale che però, trascinata anche dalle sue amiche, decide di iniziare ad agire in maniera più libera e spregiudicata, facendo nuove esperienze e prendendosi dei rischi. Il mondo le crolla addosso quando si riconosce in un video amatoriale finito in rete, nel quale viene ripresa durante un rapporto sessuale ad una festa. Supportata dalle sue inseparabili amiche, decide di andare fino in fondo per scoprire la verità su chi abbia diffuso quel video. Altra vicenda ancora, è quella di Ada (Anna Agio), 14 anni, ragazza insicura che fatica ad accettare il proprio corpo e che allo stesso tempo vive il disagio di crescere con una madre single con scarse possibilità economiche. L’unico che sembra farla sentire apprezzata e desiderata come donna è Mirko, un ragazzo che Ada conosce su un sito di incontri e con il quale passa ore a chattare. Un giorno però, la giovane viene informata che le foto intime che ha condiviso con Mirko sono finite su un sito pornografico. A quel punto, dovrà decidere se denunciare, superando quindi la vergogna di far venire a galla la vicenda, oppure agire in maniera diversa.

“Siamo stati stretti sugli sguardi e le paure reali di tutti i nostri giovani attori, seguendo le sceneggiature ma anche lasciando loro la libertà di speri­mentare e improvvisare. Con questo metodo di lavoro ho cercato di portare sullo schermo una verità che appartiene a queste generazioni, che travalica una mera messa in scena delle storie” spiega la regista Laura Luchetti. “Osservare le emozioni dei tre personaggi principali, narrarle nella maniera più reale possibile è stata la grande sfida che ho accettato con entusiasmo durante tutta la lavorazione di Nudes. Ho puntato verso l’unica direzione che ho creduto fosse giusta, quella legata allo sguardo e alle emo­zioni dei giovanissimi attori mentre mettono in scena una problematica che è paurosamente die­tro l’angolo nella vita di tutti”.

 

Approfondimenti