Asstel: “contro la pirateria servono soluzioni innovative”

0
132
Flickr copyright © This is Engineering

Per Asstel – Assotelecomunicazioni il web deve essere un “ambiente digitale sicuro ed affidabile”, che bilanci i diritti fondamentali sulla tutela del diritto d’autore e gli interessi degli stakeholder. Lo hanno ribadito i rappresentanti dell’Associazione che rappresenta le aziende di telecomunicazioni nel corso dell’audizione di ieri (12 Gennaio 2022) nelle commissioni congiunte VII Commissione (Cultura, scienza e istruzione) e IX Commissione (Trasporti, poste e telecomunicazioni) della Camera.

Per l’associazione di Confindustria, devono essere queste le priorità della politica nell’azione legislativa intrapresa dal governo per combattere la pirateria in rete e, in recepimento delle disposizioni comunitarie, per introdurre una più ferma e rigida tutela del Copyright su internet.

Per Asstel, inoltre, è necessaria “una maggiore collaborazione da parte degli stessi titolari di diritti, che possono sperimentare soluzioni innovative piuttosto che repressive affidate agli operatori di telecomunicazioni, ed una presa di maggior consapevolezza da parte anche dei clienti finali”.

La responsabile Regolamentazione e Normativa Asstel, Marzia Minozzi, ha spiegato che “solo grazie a una azione corale da parte di tutti gli attori dell’ecosistema potrà essere vinta in modo strutturale la sfida contro gli utilizzi illeciti online delle opere ed eventi protetti da diritti di privativa”.

Concludendo Minozzi ha confermato, da parte degli operatori di comunicazione “la massima disponibilità a collaborare con istituzioni e altri stakeholder per garantire un mercato digitale sempre più sicuro e affidabile”.

Approfondimenti