Come non detto: le trasferte papali in Rai non si tagliano più

0
1175
Il giornalista del Tg1, Marco Clementi, salutato da Papa Francesco. Foto da streaming

Papa Francesco tra il 12 e il 15 settembre 2021 sarà in Ungheria e Slovacchia. E anche in questa occasione, come da prassi, la Rai seguirà il viaggio apostolico con sei giornalisti inviati (e un piccolo “plotone” di operatori). In particolare, dovrebbero partire due inviati del Tg1, uno del Tg2, uno del Tg3, uno di RaiNews24 e infine uno della Radio. Dunque il tentativo di mettere a dieta le trasferte papali delle Testate giornalistiche della Rai, provato dal nuovo ad Carlo Fuortes, è stato abortito sul nascere. Inizialmente il nuovo vertice dell’azienda aveva comunicato alle strutture che a seguire Francesco sarebbero stati solo tre inviati (Tg1, Tg3 e RaiNews24). A questo punto sia il cdr del Tg1 (che ha la responsabilità delle cronache in diretta del Papa) sia una dozzina vaticanisti hanno prontamente sottolineato a Fuortes – per iscritto – i “rischi” di questa decisione. Ora – a quanto apprende AdgInforma.it – Fuortes sarebbe tornato sui propri passi: le trasferte papali non si tagliano più.

Approfondimenti