Elezioni Usa: 5 Testate Rai, 16 giornalisti e 5 tecnici negli States. Ecco i nomi

0
1190
Photo by Louis Velazquez on Unsplash

Chi sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti d’America? La spunterà il democratico Joe Biden o il conservatore Donald Trump? Ogni quattro anni le elezioni americane rappresentano la più emozionante sfida politica del pianeta, anche perché il nuovo inquilino della Casa Bianca è destinato a condizionare le relazioni internazionali e l’economia mondiale. E per l’occasione la Rai ha mobilitato cinque Testate giornalistiche e un vero e proprio “plotoncino” di giornalisti, tco e tecnici. La base di partenza sono naturalmente i tre corrispondenti da New York: Claudio Pagliara (responsabile della sede); Antonio Di Bella e Dario Laruffa. A loro si aggiunge anche una storica collaboratrice da Los Angeles che si chiama Valentina Martelli. Ma per raccontare le elezioni americane, sondare gli umori e la pancia degli States servivano giustamente i rinforzi. E più o meno da metà ottobre, con ritorno fissato intorno al 6-7 novembre, sull’aereo con destinazione Usa si sono imbarcati altri dieci giornalisti, due telecineoperatori e cinque tecnici.

In particolare, a quanto apprende AdgInforma.it, il direttore del Tg1, Giuseppe Carboni, ha inviato i giornalisti Lucia Duraccio e Marco Clementi, due tco (giornalisti anche loro) e un tecnico. Il direttore del Tg2, Gennaro Sangiuliano, ha mandato Carlo Maria Lo Savio e Anna Mazzone. Il direttore del Tg3, Mario Orfeo, ha mandato Nico Piro e Marcello Greco. Il direttore di RaiNews24, Andrea Vianello, ha mandato Liana Mistretta e Veronica Fernandes (più due tecnici). E il direttore della Radio, Simona Sala, ha mandato infine Enzo Arceri e Laura Pepe (oltre a due tecnici). Una spedizione nutrita, insomma, al netto dei giornalisti inviati dai programmi delle singole Reti Rai…

Approfondimenti