Fcp. A maggio finalmente in positivo gli investimenti pubblicitari sulla stampa

0
295
Foto di Barry Jones da Pixabay

Torna a vedere il segno più la raccolta pubblicitaria sulla stampa. Dopo oltre un anno in cui mese dopo mese si registravano costantemente peggioramenti, a Maggio il fatturato pubblicitario ha registrato un incremento del +4,1% rispetto allo stesso periodo del 2020. Una percentuale che tradotta in cifre significa un fatturato complessivo di quasi 223 milioni e mezzo rispetto ai 214 milioni 662 mila raccolti nei primi 5 mesi del 2020. Lo rivelano i dati dell’Osservatorio stampa della Federazione Concessionarie pubblicità (Fcp) appena diffusi.

Buone notizie arrivano in particolare dai quotidiani che nel loro complesso registrano un andamento a fatturato del +7,4% e addirittura +13,1% in quanto a spazi. Analizzando nel dettaglio le singole tipologie la stampa Commerciale nazionale segna un incremento del +13,5%, quella Commerciale locale +8,6%, la tipologia Legale ha segnato +11,2%. Perdono invece la tipologia finanziaria (-1,3%) e quella Classified (-11,5%).

Risalgono anche gli investimenti pubblicitari sui periodici rispetto al mese di Aprile, anche se restano ancora negativi per un andamento a fatturato del -3,8% mentre in quanto a spazi la perdita è del -3,2%. Nelle singole tipologie si salvano solo i Settimanali che fanno registrare un saldo positivo del +4,8%. Male sia i mensili (-13,0%) che le altre periodicità (-10,9%).

Approfondimenti