Rai alza il prezzo di “Sanremo” del 5%, raccolta stimata a 33 mln

0
149

Sono 9.798.000 i telespettatori che hanno visto in media l’ultima edizione del festival di Sanremo. Una kermesse, quella condotta da Claudio Baglioni, che ha registrato uno share medio del 49,4%. Ben 39.200.000 italiani, poi, hanno assistito ad almeno un minuto del festival. In pratica quasi sette italiani su dieci con il target giovani in deciso rialzo rispetto al passato. Sono stati infine 35.200.000 gli italiani raggiunti dagli spot che hanno registrato un’audience media di 8.512.000 spettatori. Eccoli i numeri con cui Rai Pubblicità si presenta in questi giorni ai big spender con un listino che costerà il 5% in più rispetto allo scorso hanno. Per la 70esima edizione del Festival, condotto da Amadeus, le aspettative dunque sono davvero alte sia in termini di ascolti sia di raccolta.

IL RECORD – Lo scorso anno il festival ha raccolto dalla pubblicità 31 milioni e 121 mila euro. Un record considerando che la raccolta delle due stagioni precedenti si era fermata a quota 27,7 milioni. Il tutto a fronte di costi fra i 17 e i 18 milioni di euro e con un utile ben oltre i dieci milioni. Ebbene, il festival di Amadeus, ma anche di Fiorello, Jovanotti, Tiziano Ferro, Nicola Savino (che condurrà su RaiPlay “L’Altro Festival”), e chissà forse Monica Bellucci, Diletta Leotta e Chiara Ferragni – promette di fare ancora meglio. In Rai – a quanto apprende Lo Specialista – si proverà a sfondare il muro dei 33 milioni (mercato permettendo) con una crescita rispetto al 2018 oltre il 5%. La stima apparsa sui giornali – ovvero quota 40 milioni – appare invece sin troppo ottimistica e non è certo trapelata dalle stanze di Rai Pubblicità. Concessionaria guidata da Gian Paolo Tagliavia (ad) e Antonio Marano (presidente). E proprio a quest’ultimo l’ad Fabrizio Salini ha affidato il progetto “tra palco e città”: coordinerà praticamente l’organizzazione di Sanremo: dalla logistica, alla valorizzazione editoriale alle strutture tecniche. Senza dimenticare, naturalmente, di portare a casa una valanga di spot e telepromozioni…

Approfondimenti